Il network tecnico-professionale e progettuale del sistema superficie e rivestimento
Esterno di Cinquanta di Daniele Della Porta

Il cocktail bar Cinquanta tra anni 50 e contemporaneità

Cinquanta – Stile Italiano di Daniele Della Porta è il progetto che abbiamo scelto per questa settimana: un cocktail bar che ha inaugurato il 6 maggio a Pagani, in provincia di Salerno, e che cala gli anni 50 nello stile contemporaneo in un dialogo tra ieri e oggi, che funziona. Altra caratteristica di Cinquanta è anche la sua estrema italianità e valorizzazione del territorio, che, però, non si lascia scappare un’occhiata anche fuori dai confini nazionali. E il risultato è tutto da ammirare.

Tutto nasce dall’idea dei giovanissimi Alfonso Califano e Natale Palmieri e dalla decisione di coinvolgere l’architetto Daniele Della Porta che ha progettato e curato il design del locale.

Lo stile di Cinquanta secondo Daniele Della Porta

Partiamo con il dire che all’interno del locale coabitano due essenze tra loro opposte: da una parta lo stile anni 50 tipico dei bar all’italiana e dall’altra il glamour dei cocktail bar internazionali . Un mix possibile anche per la zona in cui è ospitata la location, un edificio abbandonato, un non-luogo (come li chiama Marc Augè). Per di più ubicato in un punto anonimo di un paese di provincia. Ciò nonostante la proposta è piaciuta e ha superato l’esame, facendosi apprezzare soprattutto dai ragazzi e dalle ragazze della zona che lo hanno già fatto diventare un luogo d’incontro. Addio non-luogo!

Monocolore e teatralità

L’obiettivo dell’architetto Della Porta era quello di conferire un’impronta precisa e per questo la scelta è ricaduta sul monocolore, quasi a sottolineare ancora di più lo status di “mosca bianca”. Da questa considerazione e ispirandosi anche all’idea di teatralità è poi nato tutto. Punto centrale è il bancone in legno spazzolato effetto carbone con piano in vetro retrolaccato arancione brillante, reso imponente anche dalla bottiglieria. Un focus da cui si diramano piccole zone di accoglienza collocate a terrazza. Da una parte, una pedana più piccola con pouf e tavolini (con piano in marmo di Alfa Marmi) per chi si serve al bar, dall’altra la pedana con le sedute arancio Babila (di Pedrali, come le poltroncine, e i pouf Buddy) e tavoli, sempre in marmo, destinata alla ristorazione. La teatralità viene proposta infine attraverso le tende da interno ed esterno di Acro Texture.

Il bancone di Cinquanta di Daniele Della Porta

Grigio+arancio

Il colore dominante di fondo è un unico grigio scuro, mentre a terra la graniglia, di Pavimenti Sorrentino, grazie alle note di arancio, scalda l’atmosfera e riprende l’insegna al neon. L’arancio domina anche i divani, realizzati su misura da un tappezziere locale, e i bagni, in cui la resina arancio delle pareti fa da cornice ai nuovi lavabi Smoking, disegnati da Daniele Della Porta per Rexa Design. L’architetto inoltre per sottolineare il rapporto con il territorio è riuscito a coinvolgere maestranze e artigiani locali per realizzare l’intera proposta di arredo su misura. 

Il nuovo stile dei cocktail bar all’italiana!

Interno di Cinquanta di Daniele Della Porta

Cinquanta – Spirito Italiano
Via Trento 44/46 – Pagani (SA)

Progetto 
Daniele Della Porta in collaborazione con arch. Antonietta Memoli e arch. Rossella Notari

Foto 
Gaetano Del Mauro

Aziende coinvolte nel progetto
Pavimenti | Pavimenti Sorrentino
Sedute, poltroncine e pouf | Pedrali
Lavabi | Rexa Design
Piani in marmo | Alfa Marmi
Tendaggi e tende esterne | Acro Texture

Share