Il network tecnico-professionale e progettuale del sistema superficie e rivestimento
La presidente del Salone del Mobile Maria Porro

Salone del Mobile: Maria Porro è la nuova presidente

Già presidente di Assarredo 2020 – 2024, la giovanissima Maria Porro consoliderà il ruolo guida a livello internazionale della manifestazione

Dopo le dimissioni di Luti di aprile, che erano arrivate per una “diversità di visione globale del settore”, a ormai luglio inoltrato si è giunti a un punto fermo. Maria Porro, classe 1983 e con una carriera alle spalle di un certo livello, è ufficialmente la presidente del Salone del Mobile.Milano. La sua nomina, voluta dal Cda di Federlegno Arredo Eventi, segna la volontà di dare seguito a 59 anni di storia della manifestazione con nuove strategie che rispondano ai grandi cambiamenti in atto. Già direttore marketing e comunicazione della Porro S.p.A, storico marchio del design italiano e presidente di Assarredo fino al 2024, Maria Porro avrà il ruolo di consolidare la guida del Salone a livello internazionale conciliando le esigenze di tutti gli attori coinvolti anche e soprattutto con il supporto del Cda di Federlegno Arredo Eventi al completo.

“Oggi sono onorata di assumere questo ruolo in un momento cruciale di trasformazione e ringrazio chi mi ha sostenuto sperando di dimostrarmi all’altezza di una manifestazione che annovera una storia di grandi successi. Insieme a tutto il Cda, avremo il compito di accompagnare il Salone, palcoscenico unico e irrinunciabile per il design, verso le sfide future che si declinano in sostenibilità, digitalizzazione, ricerca, innovazione, creatività e inclusione mantenendo altissima la qualità” ha commentato la neo-presidente.

Gli auguri di Feltrin

Non si sono fatti attendere gli auguri di buon lavoro a Maria Porro da parte di Claudio Feltrin, presidente di FederlegnoArredo. “Competenza, passione, creatività, capacità di ascolto e sintesi, oltre a radici ben salde nel tessuto imprenditoriale dell’arredo e nella storia del design. Sono queste le caratteristiche che contraddistinguono il percorso professionale e associativo di Maria Porro che, grazie anche a una spiccata personalità, sono certo trasmetterà al Salone del Mobile l’energia necessaria per raggiungere traguardi ambiziosi. I più sinceri auguri di buon lavoro da parte mia e di tutta la Federazione, che sarà al suo fianco in questa sfida così impegnativa e al tempo stesso stimolante”.

Share