Il network tecnico-professionale e progettuale del sistema superficie e rivestimento

Successo per Floor&Wall a Cersaie

È stato un successo e ringraziamo tutti! Nella settimana dal 23 al 27 settembre scorsi, infatti, abbiamo ricevuto decine di visite al nostro stand di Cersaie a Bologna. Ci siamo incontrati e conosciuti, ci avete seguiti sui vari canali social del nostro network (FBIGIN) e sul sito web, mostrando apprezzamento per il magazine Floor & Wall, nella sua doppia veste italiana e internazionale.

Materiali e progetti

Insieme abbiamo parlato di edilizia leggera, rifiniture d’interno, superfici, materiali e progetti. Insomma, di tutto ciò che ha a che fare con il sistema superfici e rivestimento. Ci siamo confrontati sulle dinamiche di mercato, sulle sue novità e innovazioni, oltre che sulle sue case history, sfogliando insieme Floor & Wall. Un bel feed back che trova riscontro nel successo di tutta la manifestazione fieristica Cersaie.

112mila presenze

Cersaie 2019 ha registrato nelle cinque giornate di fiera 112.340 visitatori, in linea (+0,2%) con il dato 2018 e con un afflusso costante nelle diverse giornate. Pur nel difficile contesto dei mercati internazionali, le presenze dall’estero sono state 52.997, ovvero il 47,2% del totale in lieve flessione (-1,9%) rispetto alla precedente edizione, mentre i visitatori italiani sono stati 59.343 in leggero aumento (+2,2%) sullo scorso anno. In continuo miglioramento la qualità espositiva negli 889 stand (49 in più rispetto alla precedente edizione) provenienti da 40 paesi. Di questi 342 appartengono ad aziende estere (+18 rispetto al 2018), pari al 38,5% del totale. Comparto più rappresentato sono state le piastrelle di ceramica con 458 imprese, seguito dall’arredobagno che, con 214 espositori (+30 rispetto alla edizione precedente), ha confermato la propria rilevanza centrale nella manifestazione.

Tanti eventi

Tutti gli eventi della manifestazione hanno potuto contare su un’ampia partecipazione di pubblico, a partire dal convegno inaugurale Ceramica: salubrità degli ambienti, tra crescita sostenibile e guerre commerciali con oltre 500 presenze dove, dopo i saluti del presidente di Bologna Fiere Gianpiero Calzolari, erano presenti il Presidente di Confindustria Ceramica Giovanni Savorani, i Ministri dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e Trasporti Stefano Patuanelli e Paola De Micheli, il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il Presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini e l’editorialista Federico Rampini.

Costruire, Abitare, Pensare

Molto partecipate (circa 2.500 presenze) sono state anche le cinque conferenze del programma culturale Costruire, Abitare, Pensare, tenutosi alla Galleria dell’Architettura, grazie alla presenza di ospiti di primo piano nel panorama mondiale.

Famous Bathroom

Sono state oltre 10.000 le persone che hanno visitato la mostra Famous Bathroom, dedicata alle sale da bagno di 32 personaggi famosi della storia e co – finanziata da ICE, che è stata inaugurata con una prolusione particolarmente partecipata di Philippe Daverio.

Archincont(r)act

Interesse ha suscitato Archincont(r)act, la nuova area al Padiglione 29, dove dieci studi di architettura di caratura internazionale si sono incontrati con realtà del Real Estate e developper immobiliari, inaugurata con la conferenza Le Città del Futuro con Philippe Daverio, Federico Rampini ed Emilio Mussini.

La Città della Posa

Conferma di interesse e partecipazione ha riscosso anche La Città della Posa, con gli apprezzati seminari tecnici sulla posa delle grandi lastre e le aree dimostrative relative alla formazione e all’ambiente bagno. Oltre 400 sono state le consulenze ai privati, realizzati dai progettisti delle 17 testate di interior design presenti nell’Agorà dei Media, in occasione dell’evento Cersaie disegna la tua casa, tenutosi giovedì 26 e venerdì 27 settembre.

Cersaie Business

La delegazione del Cersaie Business, organizzato in collaborazione con Regione Emilia Romagna e Ice – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane – era composta da circa 100 tra primari studi di architetti provenienti da Stati Uniti, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Repubbliche Baltiche, Scandinavia e Paesi del Golfo.

Cersaie for Students

Cersaie for Students ha coinvolto quest’anno 3.600 studenti di scuole superiori e università, che hanno assistito a incontri sui temi dell’intelligenza artificiale e del  job building  e sono stati protagonisti, con oltre 2.000 presenze, della lezione alla rovescia di Francesca Molteni.

I Cafè della Stampa

L’attenzione dei media per il Cersaie è stata confermata dalla presenza nei cinque giorni di 1044 giornalisti (618 italiani e 426 esteri) e dalle 12 conversazioni dei Cafè della Stampa, che hanno visto impegnati i direttori di altrettante testate nel dialogare, su temi di attualità, con ospiti del mondo del design e dell’architettura. Alla conferenza stampa internazionale, che ha visto la presenza di oltre 150 giornalisti provenienti da tutto il mondo, sono intervenuti l’Assessore alle Attività Produttive della Regione Emilia Romagna Palma Costi ed il Direttore generale di Ice Roberto Luogo.

Bologna Design Week

La partnership con Bologna Design Week, giunta al quinto anno, ha prodotto un ricco programma di eventi per il dopo salone in città, che è stato particolarmente apprezzato dai visitatori di Cersaie e che verrà ulteriormente sviluppato nelle prossime edizioni.