Il network tecnico-professionale e progettuale del sistema superficie e rivestimento
Salone-del-Mobile-Milano

Il Salone del Mobile è confermato!

Tutto pronto per la 59° edizione del Salone del Mobile che quest’anno sarà all’insegna dell’unicità e dell’innovazione. Abbiamo finalmente una data definitiva e certa, dal 5 al 10 settembre 2021, e dall’ultimo comunicato trasmesso sappiamo che il focus e l’obiettivo principale saranno le novità, le tecnologie e i progetti delle aziende.

Dopo la notizia delle dimissioni di Luti della scorsa settimana e il rinvio dello scorso anno a causa del Covid, i vertici del Salone del Mobile.Milano hanno confermato che l’edizione di settembre diventerà realtà. Ecco quello che sappiamo.

Il progetto dell’edizione 2021 sarà affidato e coordinato da un curatore di fama internazionale e sarà aperto a tutte le aziende italiane e internazionali nel consueto spazio di FieraMilano Rho. Accanto alle mostre e ai percorsi tematici ci saranno i prodotti e le novità degli ultimi 18 mesi. Novità assoluta sarà anche la piattaforma digitale che accompagnerà l’evento e che verrà presentata nei prossimi giorni.

Salone del Mobile, i commenti di Gianfranco Marinelli e Claudio Feltrin

A commentare la buona notizia sulla manifestazione ci ha pensato Gianfranco Marinelli, Presidente di FLA Eventi SpA che ha dichiarato di essere fiducioso anche grazie al supporto ricevuto dalle istituzioni, primo fra tutti del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Saremo in grado di dare vita a un Salone innovativo e attrattivo sul piano internazionale e di qualità (…). Sono orgoglioso di affermare che anche questa volta daremo il nostro contributo”.

Dello stesso avviso e carico di fiducia sembra essere anche Claudio Feltrin, Presidente di FederlegnoArredo, che ha ringraziato il consiglio di Presidenza e i componenti del CdA della Federazione. Solo grazie a loro infatti si potrà “organizzare un’edizione speciale, unica”, e aggiunge “abbiamo vinto una grande sfida: dare alle aziende, dalle grandi alle piccole realtà, che rappresentano il tessuto della filiera, la migliore vetrina per valorizzare le eccellenze internazionali e del Made in Italy”.

Appuntamento al 5 settembre per un’edizione che si è fatta attendere ma che promette bene!

Share